CHI SIAMO

abbiamo iniziato a sognare nel 2013…

Nel 2013 nasce l’idea del #cammino100torri: il cammino che percorre il periplo della Sardegna.

È un cammino alla scoperta di un’Isola, delle sue ricchezze culturali, paesaggistiche e dei suoi abitanti. Un sogno che prende finalmente forma e vita: percorrere il #cammino100torri, un itinerario che segue tutto il periplo della Sardegna, senza mai allontanarsi dalla costa.
L’ Associazione #cammino100torri ha iniziato a progettare nei minimi particolari: ricerche storiche, individuazione dei luoghi di pernottamento, censimento delle fontane e tracciamento gps. Tutti dati fondamentali per chi vorrà percorrere il cammino. L’idea nacque quando alcuni membri dell’associazione, percorsero la distanza tra la Torre Salinas e la Torre dei Dieci Cavalli, pochi chilometri nel territorio di Muravera. Questa banalissima esperienza suggerì il nome di un progetto ben più grande e articolato, in grado di connettere, in un unico percorso, tutte le torri della Sardegna, creando un viaggio spettacolare ed emozionante alla scoperta di uno dei più antichi territori d’Europa.

Da qui nasce il #cammino100torri.

Alla lunga pianificazione ha fatto seguito un grande impegno sul campo, con numerosi sopralluoghi trascorsi a perlustrare, scoprire e mappare molti tratti del cammino, con la regola di non allontanarsi mai più di 2 km dal mare.
Come dei moderni esploratori abbiamo seguito le orme del  capitano d’Iglesias Marco Antonio Camos, che fece il primo studio relativo alle difese costiere dell’Isola nel 1572, anno in cui il sovrano inviò il capitano in giro per la Sardegna, questi aveva il compito di stilare una relazione sullo stato delle difese ma, soprattutto, aveva il compito di indicare quei siti d’importanza strategica, da difendere con la costruzione di torri di avvistamento, sensillas o di difesa de armas; nella stessa egli indicava i punti da cui trarre i materiali, per la loro costruzione, il numero dei soldati per ogni torre e su chi dovevano ricadere le spese per il loro approvvigionamento. Fino a circa il 1620, furono realizzate quasi 80 torri; gestite dall’ufficio della Administraciόn del real. Seguendo le indicazioni di tale Administraciόn, abbiamo realizzato un cammino formato da otto vie, da percorrere in solitaria o in gruppo. Il cammino può essere percorso anche per intero, con un viaggio che dura circa quarantacinque giorni percorrendo le 70 tappe presenti. È un tragitto circolare che si snoda tra spiagge, foreste e stagni, tra paesaggi pianeggianti e forti pendii. Si può compiere in senso orario o antiorario, senza grosse differenze: a cambiare saranno soltanto i venti dominanti e la posizione del sole.
Una sfida impegnativa non solo a livello fisico, ma soprattutto mentale. Lungo il cammino si incontrano le 108 torri costiere, che dominano i paesaggi più belli della costa Sarda, ora divenute fari pedestri per pellegrini e viaggiatori, di piccola o grande dimensione.

PRESIDENTE associazione

NICOLA MELIS - 1983 -

Ingegnere Edile

Vice PRESIDENTE

ROBERTO CONTU - 1983 -

Ingegnere Edile

SEGRETARIO asssociazione

STEFANO PADERI - 1982 -

Ingegnere Ambientale

ORGANIGRAMMA

SOCIAL

SITO INTERNET
FACEBOOK
INSTAGRAM

Nicola Melis - Roberto Contu

CARTOGRAFIA

TRACCIATURA GPS RACCOLTA DATI GIS

Gavino Sanna

LOGISTICA

BAGGAGE DRIVER

Paolo Uras

SEGNALETICA

POSIZIONAMENTO ADESIVI
FRECCIATURA
ANALISI STRADE

Ausilia

RICETTIVITà

RAPPORTI CON STRUTTURE RICETTIVE
DATI STRUTTURE

CONTABILITà

FATTURE

Stefano Paderi

grafica

ILLUSTRAZIONI ELABORAZIONI GRAFICHE

Roberto Contu

foto video
FOTO RIPRESE VIDEO